Roberta Calandra - Sito ufficiale.

Desperate House Actresses

  • Read 12769 times

Desperate House Actresses

SINTESI DEL PROGETTO

Questo progetto nasce dalla crisi del teatro, dalla depressione degli artisti, dai costi proibitivi dell'affitto delle sale, dalla creatività repressa, dai falsi bandi architettati per chiedere denaro, dalla voglia d'incontrarsi e abbattere e barriere tra pubblico e attori. La nostra associazione culturale porta il teatro nelle case, organizzando anche la cena. E' operativo da circa due anni, e ha ricevuto grande entusiasmo dal pubblico e dagli artisti partecipanti. Il progetto risponde a una fame di cultura sempre più pressante, alla demotivazione di artisti eccellenti che non trovano luoghi adatti di espressione e che, nel calore e nell’’intimità di una casa rifioriscono, alla voglia di lavorare di egregi attori e tecnici disoccupati, al piacere di incontrarsi tra le persone che, come abbiamo già riscontrato, vengono anche da sole come se andassero a una festa. Cultura come ritrovo, incontro, toccante e divertente, mai futile.

Le sue caratteristiche essenziali

sono: l’alta qualità del materiale proposto, l’essenzialità della messa in scena, l’originalità di testi e interpreti, dando vita a connubi inediti, sperimentando testi mai rappresentati che non trovano voce in spazi più istituzionali, una comunicazione immediata e diretta con il pubblico presente ‘in salotto’, l’esportabilità degli spettacoli, che potranno essere adattati a case, ville, giardini, parchi, ristoranti, salotti, teatri, anche nelle comunità italiane all’estero che non sempre conoscono a fondo le proposte locali, la possibilità di conversare direttamente con autori e interpreti davanti a un bicchiere di vino, soddisfacendo curiosità e creando inedite alleanze, la forza che ogni attività clandestina ha sempre avuto dalla sua parte, la coralità delle attrici supporters.

L’innovazione

è data da drammaturgie scritte o adattate appositamente e progressivamente messe a punto per le situazioni specifiche e quasi sempre inedite. Il progetto nasce per sua natura in una dimensione comunitaria, la sua anima è proprio quella di creare e rafforzare il senso di comunità di dispersi amanti dell’arte. Abbiamo già riscontrato nel suo procedere un forte potenziale di aggregazione, che ha naturalmente dato il via a nuove forme di collaborazione artistica e inediti legami umani. L’obiettivo potrebbe estendersi ad altri luoghi diversi dalla casa, come mense per senzatetto, centri anziani, scuole. Ogni luogo vedrà sviluppato una spettacolo coerente contenutisticamente con la sua natura come “ai miei tempi…” per anziani, etc. . Questa iniziativa mira a sconfiggere la solitudine, a creare sinergie, a promuovere talenti inediti o non abbastanza famosi, portando cultura e divertimento in luoghi inconsueti.

La distribuzione

è data da un’ottimizzazione delle risorse, utilizzando case private o altri luoghi inediti per le messe in scena teatrali, cast ad un massimo di tre personaggi e importantissimo è il concetto di adattabilità poiché le messe in scena possono essere portate ovunque. L’atmosfera che si va creando in queste situazioni è assolutamente unica, perché il pubblico ha modo di interagire direttamente con l’artista o gli artisti, assistendo da vicino allo show e consumando assieme al personaggio un aperitivo o una vera e propria cena a tema. Fino a questo momento abbiamo cercato di ricompensare tutti anche se con piccoli gettoni, in scala il progetto prevede compensi più significativi per categorie cronicamente disoccupate in questo periodo.

La rete e le persone sono il nostro asso nella manica.

Fino a questo momento Desperates Houseactresses si è mosso tramite contatti personali, amicizie, facebook, social network, raggiungendo in brevissimo tempo una mailing lista affezionata che comprende più di cinquecento persone. La nostra forza è nel contatto personale: visitare le case comprendendone le varie esigenze e possibilità, incontrare i cuochi, spesso scelti tra studenti di scuole cucina, visionare personalmente testi e artisti, privilegiando inediti di qualità.

Partners possibili:

truccatori, arredatori, scuole di cucina, parrucchieri, bed and show, teatri, spettacoli di amici, sitografico artword, case di moda, stilisti, tutti partner che possono farsi pubblicità attraverso di noi, scuole di scrittura, cinema e teatro che possono fornire personale, aziende enogastronomiche, produttori di divani, scopo risparmio e acquisizione di particolari risorse e attività.

Ricavi:

i ricavi per un evento che coinvolge 40 persone sono: 100 euro la casa, 150 artista, 100 cena, 50 segreteria, 100 varie eventuali, 100 all'associazione.

Risorse chiave:

Risorse umane: segreteria, accoglienza, cuochi, attrezzisti, intellettuali: scrittori, musicisti, attori reperiti tramite una fittissima rete di amicizie e stima.
L'indispensabile è il pubblico, fidelizzato con contatti umani, la risorsa fisica chiave è la casa.

Valore offerto:

Noi forniamo un valore artistico e culturale accessibile e comodo in luoghi inusuali come la casa e forniamo un pacchetto di cultura e arte enogastronomica… una persona sola che non verrebbe a teatro è più stimolata, si trova 'più comoda' e svolgendo l'attività nel proprio quartiere o palazzo può andare a piedi, costa meno che teatro e cena, soddisfa la comodità di non andare in due luoghi diversi senza fare tardi la sera. Il nostro è un mercato di nicchia che si rivolge alle masse e crea valore con la diffusione dell'arte. I clienti pagano volentieri per un pacchetto che offre più cose, spettacolo, cena, festa, contatto con gli artisti, a prezzo fisso o dipendente dal tipo di serata o dal segmento cliente, i giovani hanno uno sconto.

Tra gli spettacoli presentati finora:

“Il buco” con Nadia Perciabosco, “Disperata per davvero” di Laura De Marchi, “Solo tu hai le chiavi del tuo cuore” con Barbara Mazzoni, “Sono stata assunta” Serafino Iorli, “Annullarsi in un attimo” Lidia Vitale, “A lume di candela” Jerry Gherardi e Valeria De Luca, “In cerca di prima occupazione” Barletta e Massaro, “Post partum” Sonia Barbadoro, “Incontinenze” di Roberta Calandra e molti altri…

 

SITO UFFICIALE:

Sito web: www.desperatehouseactresses.it

Pagina facebook 1: www.facebook.com/DesperateHouseactressesattriciADomicilio

pagina faceboook 2: www.facebook.com/attrici.houseactresess

LINK E RECENSIONI:

www.nuoveartiterapie.net

www.ilfattoquotidiano.it

www.adnkronos.com - Spettacolo

www.ateatro.it - webzine

foto facebook

LA SORA CESIRA (video su Facebook):

https://www.facebook.com/photo.php?v=4425455589241&set=vb.1074554040&type=2&theater

https://www.facebook.com/photo.php?v=4416095235238&set=vb.1074554040&type=2&theater

https://www.facebook.com/photo.php?v=4415492020158&set=vb.1074554040&type=2&theater

  

 

 

e-max.it: your social media marketing partner

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

I understand